Personal LTSP

Premessa

Il server LTSP sara` installato in una rete (interna) esistente, gia` controllata da un server esistente che fornisce i servizi necessari.
Per la realizzazione e` stata creata una macchina virtualizzata con 1GB di Ram e 40GB di disco fisso, il sistema operativo scelto "Debian squeeze", nota particolare 'solo una scheda di rete'.
 

Configurazione server della rete

Prima di passare all'installazione del server LTSP, sono state apportate modifiche alla configurazione della rete sul server che la gestisce, tutte le modifiche riguardano solamente il servizio DHCP (il DNS e` gia` configurato e non e` stato necessario intervenire su questo).
Sostanzialmente ho provveduto affinche` quel che sara` il server LTSP, richiedesse e ricevesse sempre dal server DHCP un'indirizzo fisso, ho modificato il file "/etc/dhcp3/dhcpd.conf" aggiungendo un host:

host rtsp {
  hardware ethernet 52:54:00:79:a6:a3;
  fixed-address 192.168.2.12;
  option host-name "rtsp";
  option domain-name "home.local";
  ddns-hostname "rtsp";
#  ddns-domain-name "home.local";
}

Si puo` notare il nome della macchina "rtsp", il mac address della scheda di rete (per l'identificazione univoca) e l'indirizzo fisso assegnatoli.
Ora dobbiamo modificare, sempre nel dhcp, la configurazione per i client:

subnet 192.168.2.0 netmask 255.255.255.0 {
    range 192.168.2.2 192.168.2.10;
    next-server 192.168.2.12;
    option root-path "opt/ltsp/amd64";
    if substring( option vendor-class-identifier, 0, 9 ) = "PXEClient" {
        filename "/ltsp/amd64/pxelinux.0";
    } else {
        filename "/ltsp/amd64/nbi.img";
    }
}

Da notare in particolare la riga "next-server 192.168.2.12;" e le seguenti.
L'indirizzo del server LTSP e` quello che abbiamo assegnato nell'altra modifica vista sopra, le righe seguenti non fanno altro che riportare le sue configurazioni, percorsi, files, ecc.ecc. che ritroveremo andando ad installare il server LTSP.
Ma ricordatevi di riavviare:

invoke-rc.d dhcp3-server restart
 

Installazione server LTSP

Dopo un'installazione standard, si passa all'installazione di LTSP

apt-get install ltsp-server

Verra` segnalata una modifica da effettuare al file "/etc/exports", tralasciamola per ora, passiamo alla creazione dell'immagine per i client, che di default e` realizzata per la stessa architettura (i386, amd64, ..) dell'installazione che avete effettuato:

ltsp-build-client

Per generare le altre (se necessarie) basta aggiungere il parametro (per esempio) "--arch=i386" (senza virgolette).
Ora si dovrebbe passare alla configurazione del servizio DHCP, ma non e` questo il server che lo ha in gestione per questa rete, terminiamo la configurazione effettuando il passaggio saltato in precedenza, modifichiamo "/etc/exports" aggiungendo la riga:

/opt/ltsp       *(ro,no_root_squash,async)

e riavviando:

invoke-rc.d nfs-kernel-server restart

Dobbiamo ancora ritoccare qualcosa, perche` il server DHCP passa la parola al server LTSP, ma dov'e` il disco condiviso NFS ?
Il client non lo trova, dobbiamo parametrizzare il kernel d'avvio, modifichiamo il file "/srv/tftp/ltsp/amd64/pxelinux.cfg/default" aggiungendo alla fine della riga l'opzione "nfsroot=192.168.2.12:/opt/ltsp/amd64/" (attenzione perche` non si vede bene, ma e` proprio aggiunta, non sono andato a capo):

default ltsp
 

label ltsp
kernel vmlinuz
append ro initrd=initrd.img quiet root=/dev/nfs ip=dhcp boot=nfs nfsroot=192.168.2.12:/opt/ltsp/amd64/

 

Note:

Non sono sicuro di aver scritto TUTTO TUTTO quel che ho modificato, creato, riavviato e quant'altro.
La configurazione vista del server DHCP non e` completa, ho visualizzato solamente le parti interessate dalle modifiche.
 

Riferimenti:

http://wiki.debian.org/LTSP/Howto
http://relug.linux.it/LTSP (che mi sa e` meglio vada a correggere :P )